English French German Italian

Visite agli articoli
169854

Abbiamo 8 visitatori e nessun utente online

Manifesto per l’accoglienza
Questa è una chiesa che accoglie

  • «In quanto lo avete fatto a uno di questi miei minimi fratelli, l’avete fatto a me» (Matteo 25,40)
    Dio si avvicina a noi come straniero: respingendo chi chiede il nostro aiuto chiudiamo la porta a Gesù che ci cerca e tende la sua mano.
  •  «Fui straniero e mi accoglieste» (Matteo 25,35)
    Annunciamo che la fede in Cristo ci impegna all’accoglienza nei confronti del prossimo che bussa alla nostra porta in cerca di aiuto, protezione e cure.
  •  «Nel giorno che Dio creò l’uomo, lo fece a somiglianza di Dio» (Genesi 5,1) Affermiamo che ogni uomo, ogni donna, ogni bambino e ogni bambina sono creature di Dio, a sua immagine e somiglianza, e che pertanto non si possa discriminare nessuno a causa della sua pelle, della sua religione, della sua identità di genere. Ogni forma di razzismo è per noi un’eresia teologica.



IMG-20170904-WA0038Pic-nic 2017

 

Ieri 3 settembre, la nostra associazione ha avuto una splendida giornata per l’annuale pic-nic interreligioso presso il Centro Evangelico di Magliaso. Grazie alla comunità musulmana che si è prodigata e sobbarcata l’onere di procurare cibo e bevande oltre che a cucinarlo. Eravamo una cinquantina di persone di tutte le età, di diverse religioni e laici. Famiglie con neonati e bambini in età prescolastica e scolastica, giovani liceali o lavoratori. La maggior parte dei partecipanti era di fede musulmana che hanno condiviso allegramente e in amicizia il cibo con cattolici, evangelici, buddisti e di fede ebraica. Una nota piacevole è stata la preparazione del cibo fatta insieme. Giovani musulmane e cristiane che aiutavano a preparare l’insalata, donne musulmane che insegnavano a buddisti e cristiani a preparare la carne halal, ragazzini che preparavano i tavoli e giovani che servivano (e che si divertivano anche a giocare a ping pong o a calcio balilla). La giornata si è svolta in modo piacevole e in un clima di serenità e amicizia concludendosi con una discussione, molto partecipata, in cui si sono valutati incontri passati e sono state avanzate proposte per prossimi incontri.

serate assieme 2 20140530 1621930158Scontro e incontro di civiltà

La caccia al musulmano cattivo ha riempito le pagine dei quotidiani svizzeri negli ultimi giorni. A quanto pare, l’incubo dello scontro di civiltà persiste sulla scena geopolitica, ma anche nella nostra nazione e nello stesso Canton Ticino. In tutto L’Occidente verifichiamo la recrudescenza di atteggiamenti razzisti, antisemiti e islamofobi che, come credenti e come cittadini di una nazione che nei secoli passati ha fatto del pluralismo e della tolleranza la sua identità, destano una grave inquietudine. Occorre riconoscere che le democrazie occidentali, di fatto, non hanno mai affrontato a sufficienza e con serietà il problema della non corrispondenza degli stereotipi esistenti nella mente delle persone con la realtà, come è dimostrato dalle reazioni negative e a volte violente, anche se solo verbalmente, nei confronti dei musulmani che vivono nella nostra nazione e nel nostro cantone, ma che, più in generale ad esempio, riguarda anche l’omofobia e la misogenia.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen

AVVISO: I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. I nostri sono solo cookie tecnici, ovvero quelli in grado di registrare informazioni per non costringerci a digitarle ogni volta che visitiamo il sito.